arcoiris-onlus.it
 

 

INIZIATIVE
STATUTO 2019
News
5 per mille ad Arcoiris
Biglietti Lotteria
CONTRIBUTI PUBBLICI
Chi siamo
   Chi siamo
   Cosa facciamo
   Dove operiamo
   I nostri referenti
I progetti
   I progetti in corso
   I progetti realizzati
Se vuoi aiutarci
   Diventa socio
   Adotta a distanza
   Partecipa di persona
   Versa sul c/corrente
Biglietti di Auguri
FOTO
Links
Contattaci

Aggiungi ai preferiti




    Home > News
 

NEWS E AUGURI DI BUONA PASQUA
Spedite questo articolo ai Vostri amicistampa
Alla Casa di Accoglienza Abrigo Arcoiris di Itamaraju

stanno tutti bene sia gli ospiti che il personale, fortunatamente non ci sono stati focolai di Covid 19, grazie al rispetto delle norme igieniche applicate, all’isolamento e al fatto che si può vivere all’aperto. Non così è per Itamaraju dove ci sono stati molti morti, anche giovani e anche fra le persone che conosciamo. Complice la situazione sanitaria precaria diffusa in città e una gestione generale poco attenta, soprattutto durante la campagna per le elezioni amministrative avvenute a novembre, in cui ci sono stati assembramenti e feste post elezione. Da poco anche lì hanno cominciato la campagna vaccinale e speriamo proceda velocemente.

Da agosto a novembre sono stati fatti lavori di adeguamento al secondo piano per accogliere i bambini affetti da covid 19: sono state ricavate alcune stanze più piccole con i bagni per eventuali isolamenti in caso di focolai. Questi lavori sono stati finanziati con fondi statali speciali per il Covid. I nostri ragazzi/e hanno potuto frequentare la scuola perché le lezioni sono state organizzate nella Casa, per i più grandi stiamo comperando alcuni computer per poter seguire le lezioni delle scuole superiori. Questo acquisto è stato possibile grazie all’aiuto della Cassa Rurale Alto Garda che a dicembre ha finanziato il nostro progetto con 1000 euro. Ai tre computer previsti nel progetto contiamo di aggiungerne altri nel prossimo futuro per allestire un’aula informatica nella vicina scuola professionale “Cesare Malossini” in modo da poter organizzare corsi di informatica, oltre a quelli già in partenza.

Con le vostre donazioni per l’iniziativa di Natale abbiamo potuto inviare 2000 euro per organizzare una bella festa di Natale per i bambini con regali personalizzati che sono stati molto apprezzati! Ma la parte migliore è stata sicuramente quella di donare le ceste di prodotti alimentari alle famiglie che, come sapete, hanno ripreso i figli o parenti a casa in seguito all’ordinanza del giudice dei minori. Queste famiglie purtroppo versano in condizioni economiche molto difficili e l’arrivo di una ricca cesta alimentare è stato provvidenziale, molto gradito e commovente. Frei Dilson ci ha riferito che ha accompagnato la consegna di alcune di esse e non pensava potessero generare più gioia e soddisfare veri bisogni che purtroppo stanno ritornando come un tempo in Brasile. Anche lì la crisi economica, la pandemia e la gestione Bolsonaro che sta togliendo gli aiuti ai più poveri, stanno acuendo la povertà già presente in quella parte del territorio. Quindi un grazie di cuore a tutti quelli che hanno donato perché hanno generato un po’ di felicità a tante persone.

Riguardo alle borse di studio gli studenti hanno seguito le lezioni da remoto e non è stato semplice per loro studiare e ottenere buoni risultati, infatti qualcuno non ha superato gli esami del semestre, ma stanno impegnandosi per recuperare. Il nuovo borsista di ingegneria Rafael dopo un semestre di frequentazione o line ha abbandonato perché ha capito che non era la sua strada. Così ora proseguono in tre: uno di informatica, uno di ingegneria e uno di odontoiatria. Con il costo di iscrizione del borsista che ha lasciato stiamo aiutando quello di odontoiatria ad acquistare il materiale per i laboratori perché non sarebbe riuscito a continuare a causa dei costi.
Le difficoltà economiche si fanno sentire anche su di loro in quanto non riescono a trovare lavoro per sostenere le spese personali o della famiglia. Qui ringraziamo i finanziatori di questo bellissimo progetto che hanno permesso ormai a 11 persone di laurearsi e di cambiare la loro vita potendo fare un lavoro desiderato e di qualità.

E’ proseguito anche l’impegno nella formazione professionale con le lezioni agricole e di sartoria presso la scuola “Cesare Malossini” e dopo la pausa estiva stanno ripartendo con la coltivazione degli orti vicini e con la lavorazione di sartoria che sta incrementando.

La scuola a Jucuruçu è stata data in affitto (a prezzo simbolico) anche quest’anno al Comune che l’ha sempre gestita al meglio. Dopo tutti questi anni di “sorveglianza” da parte nostra, abbiamo visto la buona gestione e così ci siamo accordati con il nuovo sindaco di cederla definitivamente per il suo utilizzo educativo il prossimo anno in modo che diventi di proprietà comunale.

In Italia abbiamo proseguito la gestione dell’associazione e ci siamo incontrati per i consigli direttivi on line. Abbiamo cercato di informarvi anche attraverso FB e il nostro sito che vi invitiamo a visitare. Vi abbiamo informato sul nostro lavoro con le lettere, abbiamo lanciato l’iniziativa di Natale e la lotteria a cui chiediamo di partecipare. Ringraziamo tutti quelli che ci hanno sostenuto con le adozioni a distanza, il 5 per mille, le donazioni, le borse di studio e i contributi per la formazione. Speriamo che possiate confermarci la vostra fiducia aiutandoci ancora e permettendoci così di proseguire il lavoro a favore della popolazione bisognosa della Bahia.

Cogliamo l’occasione per augurare a tutti una

FELICE PASQUA

da parte della grande famiglia Arcoiris in Italia e in Brasile e auguriamo a tutti di superare questo difficile periodo per tornare presto alla normalità.


www.arcoiris-onlus.it     

^top

 
 
 
    Arcoiris-onlus.it�2021 -- chk_sum: 0.01|ob_gz
2105